Bilanciatore reazioni chimiche: bilanciamento reazioni online

Bilanciatore reazioni chimiche





Soluzione:
 

Esempio della sintassi corretta per inserire le reazioni nel bilanciatore.

Reazione
N = N2 NN2
H2 + O2 = H2O H2 + O2H2O
Mg(OH)2 = MgO + H2O Mg(OH)2MgO + H2O
H^+ + CO3^2- = H2O + CO2 H+ + CO32−H2O + CO2
Fe^3+ + e = Fe Fe3+ + eFe
A3^-+B2^2+=A5B+e A3 + B22+A5B + e
C 3 H 5 ( O H ) 3 + O 2 = H 2 O + C O 2 C3H5(OH)3 + O2H2O + CO2
H1^1+ + e = H1^1- H+ + eH

Questo Bilanciatore reazioni chimiche online è stato progettato e pensato per aiutare tutti coloro interessati a studiare e comprendere il processo di bilanciamento delle reazioni chimiche.

Questo bilanciatore di equazioni chimiche è estremamente facile da usare, poiché per farlo devi solo inserire la reazione che vuoi bilanciare e premere il pulsante verde «Bilanciare». Per bilanciare le reazioni, questo strumento si basa sull’algoritmo di eliminazione di Gauss-Jordan con lievi modifiche per operare utilizzando solo coefficienti interi.

Successivamente, spiegheremo brevemente parte della teoria relativa al bilanciamento delle reazioni chimiche.

Cos'è una reazione chimica?

Una reazione chimica si verifica quando composti o sostanze subiscono un cambiamento chimico per formare composti o sostanze differenti. Le equazioni chimiche esprimono le reazioni chimiche in termini di simboli e formule chimiche dei composti coinvolti nelle reazioni.

Il numero di atomi dei reagenti e dei prodotti deve essere bilanciato. Ed è per questo che è necessario applicare il processo di bilanciamento delle equazioni chimiche.

Tipi di reazioni chimiche

Ecco i principali tipi di reazioni chimiche:

Reazione di sintesi

Nei casi più semplici, la reazione di sintesi avviene quando due atomi o molecole differenti interagiscono per formare una molecola o un composto diverso. La maggior parte delle volte, quando si verifica una reazione di sintesi, viene rilasciata energia e la reazione è esotermica. Tuttavia, si può anche ottenere un risultato endotermico. Le reazioni di sintesi sono una delle principali classi di reazioni chimiche, comprese le reazioni di spostamento singolo, le reazioni di spostamento doppio e le reazioni di combustione, tra le altre. Ad esempio, la reazione di sodio e cloro forma cloruro di sodio.

2Na(s)+Cl2(g) → 2NaCl(s)

Reazioni di decomposizione

Reazioni di decomposizione, al contrario di quanto avviene nelle reazioni di combinazione, un singolo composto si decompone dando origine a due o più sostanze. Un esempio di reazione di decomposizione è la decomposizione dell’acqua in idrogeno e ossigeno.
 
2H2O(l) → 2H2(g)+O2(g)

Reazioni di scambio o di spostamento (o di sostituzione)

Quando una reazione coinvolge un elemento che ne sostituisce un altro in un composto, viene chiamata reazione di sostituzione semplice o reazione di sostituzione semplice. Viene anche usato il nome “reazione di spostamento”.
 
Ad esempio, una striscia di rame immersa in una soluzione di nitrato d’argento sposta gli atomi d’argento, producendo nitrato di rame e precipitazione di cristalli di metallo d’argento.
 
Cu(s) + 2AgNO3(aq) -> 2 Ag(s) + Cu(NO3)2(aq)

Reazioni di doppio scambio

Quando si verifica uno scambio di parte dei reagenti in una reazione, la reazione è nota come doppia reazione di sostituzione o reazione di doppio scambio. Un altro nome usato per questi tipi di reazioni è “reazioni di metatesi”. Quando i reagenti sono composti ionici in soluzione, gli anioni e i cationi dei composti vengono scambiati. Probabilmente il più famoso di questi tipi di reazioni tra gli insegnanti di chimica è la reazione tra nitrato di piombo e ioduro di potassio:
 
2KI(aq) + Pb(NO3)2(aq) -> 2KNO3(aq) + PbI(s)