Calcolatore Minimo Comune Multiplo online - MCM online

Minimo Comune Multiplo online

Inserisci almeno due numeri:

n1:

n2:

n3:

n4:








Il Calcolatore Minimo Comune Multiplo online che ti mettiamo tra le mani è un ottimo strumento per studiare e capire come si calcola il MCM.

Questo calcolatore è in grado di calcolare il MCM utilizzando due metodi diversi, mostrando le soluzioni spiegate passo dopo passo. I metodi utilizzati sono quello delle divisioni successive e il metodo delle liste di multipli.

Per calcolare il minimo comune multiplo, è sufficiente inserire almeno due numeri interi positivi e premere il pulsante “Calcola“.

Definizione di Minimo Comune Multiplo (MCM)

Il Minimo Comune Multiplo (MCM) è la cifra più piccola che soddisfa la condizione di essere multiplo di tutti gli elementi di un insieme di numeri. In altre parole, MCM è il numero più piccolo che soddisfa l’essere un multiplo di due o più numeri.

È importante ricordare che un numero è multiplo di un altro quando lo contiene esattamente n volte. Un numero c è un multiplo di b quando c = b * s, dove s è un numero intero.

Come si calcola il Minimo Comune Multiplo

Il MCM di due o più numeri può essere calcolato utilizzando vari metodi. Qui spiegheremo 2 metodi per trovare il minimo comune multiplo, in particolare quello delle divisioni successive e il metodo delle liste di multipli.

1- Individuare Tutti i Multipli

Per trovare il MCM con questo metodo è necessario seguire i seguenti passaggi:
  1. Elencare i multipli di tutti i numeri coinvolti nell’operazione in ordine crescente.
  2. Quando trovi il primo multiplo comune a tutti i numeri, quello sarà il MCM.
Esempio 01
metodo 01 Esempio 01 - MCM online

2- Metodo delle divisioni successive

Spiegheremo i passaggi per implementare questo metodo usando un esempio:

Esempio 02

MCM(540, 38, 80)

  1. Scrivi i numeri nella parte superiore della griglia dei fattori comuni (come mostrato nell’immagine qui sotto). Lascia un po’ di spazio a sinistra dei numeri e quanto più spazio possibile sotto i numeri.

    divisioni successive 01

  2. Scrivi il fattore primo comune nello spazio a sinistra. Cerca il fattore primo più piccolo (come 2, 3 o 5) che puoi estrarre da tutti i numeri. Per ogni numero nella colonna di destra, fai quanto segue: Se il numero primo nella colonna di destra è un fattore del numero, dividi il numero per il primo e scrivi il quoziente sotto. Se il numero primo nella colonna di destra non è un fattore del numero, scrivi il numero nella riga inferiore così com’è.

    divisioni successive 02

  3. Continua attraverso i passaggi fino a quando tutti i numeri coprimi sono nell’ultima riga. (Due numeri si dicono coprimi se non condividono fattori comuni diversi da 1).
    divisioni successive 03
  4. Il Minimo Comune Multiplo è il prodotto dei numeri primi nella prima colonna:

divisioni successive 04

Applicazioni

L’importanza della MCM risiede nell’applicabilità e nella risoluzione di vari tipi di problemi matematici. Una delle sue principali applicazioni può essere trovata nell’addizione e sottrazione di numeri razionali di denominatori diversi.

Prima della comparsa dei computer, l’MCM veniva utilizzato per calcolare la coincidenza degli incontri tra più pianeti, ad esempio, conoscendo il periodo di rotazione della Terra e di Marte o di qualsiasi altro pianeta, si poteva calcolare quanto spesso saranno allineati, o entro quale tempo si incontreranno di nuovo.

In generale, l’MCM viene utilizzato per risolvere alcuni problemi in cui più eventi si ripetono con una certa frequenza, ed è necessario scoprire quando questi eventi si verificheranno contemporaneamente.